//
ARTICOLO
CRONACA

CHIAMATA AL CAOS

chiamata

Doveva essere una chiamata alle armi in piena regola quella che la CONCORD aveva diramato i giorni scorsi, seguita da un ulteriore richiamo. Invece è stato un disastro. In piena regola. Quello che è avvenuto ieri, nel sistema Sarum Prime, ha avuto dell’incredibile.

Sebbene la CONCORD avesse stabilito proprio in questo sistema il luogo del rendez-vous tutti i capsulati presenti hanno ricevuto un altro comunicato a poche decine di minuti dall’inizio delle attività belliche gestite dall’organizzazione congiunta e dal DED. In pratica, chiunque avesse voluto partecipare alle operazioni militari avrebbe dovuto portarsi nel sistem Ihal. A più di 20 salti di distanza da Sarum Prime.

Follia pure. La CONCORD, questa volta, ha sbagliato in pieno la sua pianificazione. Se questa doveva essere un’operazione congiunta e ben organizzata dai 4 Imperi c’è da domandarsi come diavolo possa essere accaduto tutto ciò. Ovviamente a Ihal centinaia, se non migliaia di capsulati erano pronti e regolati in diverse flotte ma a Sarum Prime c’era una pletora di altri capsulati volenterosi e lasciati indietro. Appositamente? Non lo sappiamo? Deliberatamente? Forse.

Assurdo. Semplicemente assurdo. La CONCORD ieri notte ha fatto sapere che non intendeva rinviare la partenza delle flotte, giù a Ihal. Questo ha, di fatto, tagliato fuori almeno 3000 capsulati radunati, secondo comunicato CONCORDO, proprio a Sarum Prime. C’è da chiedersi se non ci sia una talpa dei Sansha all’interno della CONCORD per disorganizzare al massimo quest’operazione. Forse, invece, potrebbe essere solo e semplicemente una situazione contingente che è andata, via via, deteriorandosi.

La situazione, a Sarum Prime e nei sistemi limitrofi, era più che caotica. I canali locali erano un tafferuglio indistinto di suoni e di trascrizioni ed era pressochè impossibile riuscire a coordinare qualcosa per chiunque. La sensazione, per chi si trovasse là, è quella di far parte di una flotta d’esodo, che si allontanava dalla madre patria.

Alle 19:59, sui vari canali radio, la CONCORD ha fatto sapere di aver iniziato comunque l’attacco, facendo convergere le varie flotta dai vari sistemi di rendez-vous. In pratica, 3000 capsulati, più o meno, sono stati lasciati fuori dalle operazioni.

Le domande sono molte, a questo punto? Perchè? Davvero la CONCORD ha sbagliato i calcoli o era tutto un piano per destabilizzare le tattiche nemiche (di qualunque nemico stessimo parlando, comunque…)? Davvero esistono ufficiali così inestti da far transitare 3000 piloti (alla mercè dei gatecamp, a quel punto) in sistemi così lontani? Per organizzare, tuttavia, un attacco preventivo?

Quel che è successo ieri notte ha segnato, comunque, una sconfitta per la CONCORDO e per gli Imperi. Che sia davvero giunto il momento per i capsulati di prendere in mano la situazione?

Advertisements

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

L’EMPYREAN CHRONICLE E’ QUI

DED Assembly Plant Station
Kiereend VII

ULTIMI AGGIORNAMENTI

- E' online l'intervista doppia a SBRODOR e ASDROM di OSCURA SIMMETRIA
- Diverse interviste a corp storiche sono in preparazione.

PROSSIMAMENTE

Le interviste a LAMEGADITTA, REGNUM-IRAE e ... LIAM FREMEN!

Inserisci la tua email per seguirci e ricevere le notifiche dei nuovi post!

Join 4 other followers

STATISTICHE DEL SITO

  • 4,556 VISUALIZZAZIONI
Advertisements
%d bloggers like this: